22 agosto 2016

Perché “variabile”?

La musica è bellissima perché è variabile, come il tempo, come le persone, come l’amore. Tutto è variabile, niente regole, solo musica.

Il TRIO VARIABILE è un “concept trio”, dove tutto è piacevolmente variabile, dal repertorio al modo di suonarlo, dalla formazione al tipo di performance, che va oltre il concerto per diventare spettacolo.
Tre amici, tre musicisti, tre esperienze diverse in un laboratorio di note e di voci, con a disposizione l’immenso materiale musicale che esiste nel mondo e tanta voglia di fare esperimenti, alla ricerca della formula magica: “_Ehi, c’è tanta bella musica, non sappiamo proprio da che parte girarci!” …
…Infatti di quello che viene fuori non ne siamo mai sicuri neanche noi…varia sempre!”

Con gli elementi del TRIO VARIABILE però la formula dà i suoi migliori risultati.

Il nome la dice lunga, è già da sé tutto un programma.

Il repertorio del TRIO VARIABILE è di classe, piacevole, per tutti i gusti e le occasioni, perché il genere di musica varia in continuazione, variano le idee degli arrangiamenti, la scelta dei brani, varia il modo di suonarli e il nostro modo di stare sul palco e fra la gente.

Ci piace sempre offrire ai nostri ascoltatori qualche piccola sorpresa musicale; dal vivo poi c’è la voglia di interagire ed entrare in empatia con il pubblico, c’è il gusto per la battuta, il piacere di raccontare storie, tutti elementi che condividiamo con il pubblico e per cui il coinvolgimento è inevitabile, fattori che contribuiscono al divertimento e a rendere la nostra performance così variabile che va oltre il concerto.

Abbiamo delle regole ma sono variabili, e quindi è come se non ne avessimo.

Il linguaggio sonoro del TRIO VARIABILE non si riesce a classificare bene… meglio, così riusciamo ad avere sempre degli spunti nuovi per regalare una emozione a chi ci ascolta.
Proprio per questo abbiamo anche in preparazione un album di pezzi originali, scritti a 6 mani, in uno stile che oseremmo definire molto …variabile.

Persino gli elementi del TRIO VARIABILE possono variare perché all’occorrenza il trio diventa un duo, un quartetto, un quintetto e così via; siamo tutti così variabili in questa vita, a noi basta che qualcuno ce lo chieda!